Micropigmentazione del cuoio capelluto: un’alternativa al trapianto di capelli

MICROPIGMENTAZIONE DEL CUOIO CAPELLUTO_ UN’ALTERNATIVA AL TRAPIANTO DI CAPELLI

Ci sono diversi metodi per ricrescere i capelli senza sottoposti a trapianto di capelli. La micropigurazione del cuoio capelluto è una di queste. È un’alternativa al trapianto di capelli che non lascia cicatrici sul cuoio capelluto del donatore, che limita la fornitura di sangue per gli innesti. Un altro metodo sta usando i farmaci per stimolare la ricrescita dei capelli. Questa procedura sta guadagnando popolarità e molte persone lo stanno considerando come un’alternativa valida al trapianto di capelli.

La micropigurazione del cuoio capelluto è un’alternativa al trapianto di capelli

La micropigurazione del cuoio capelluto è una scelta eccellente se non vuoi sottoporsi a una procedura chirurgica. Questo trattamento dà un aspetto naturale e pieno riempiendo le aree di calvo con punti pigmenti. Oltre a nascondere imperfezioni e cicatrici, può anche aiutare a promuovere la formazione del follicolo per capelli. Dopo la procedura iniziale, la manutenzione è minima, anche se è necessario seguire determinate precauzioni di sicurezza.

La procedura non richiede un intervento chirurgico invasivo o una rimozione del follicolo. Poiché il pigmento non viene applicato al cuoio capelluto, i nuovi capelli non crescono. In seguito, l’area avrà un’aspetto ombra. Questa procedura è un’ottima scelta per uomini e donne che vogliono coprire le aree di assottigliamento senza sottoposte a un trapianto di capelli. La micropigurazione è un’alternativa sicura, poco costosa ed efficace al trapianto di capelli.

Mentre i trapianti di capelli sono stati lo standard di cura per uomini e donne, i loro risultati possono essere variabili. La procedura di solito lascia patch o capelli calvi con meno densità di quello che prima era lì. In tali casi, la micropigurazione del cuoio capelluto può essere l’opzione migliore. È più economico del trapianto di capelli e può riempire aree sottili mentre copriva cicatrici. Inoltre, è anche molto più permanente di un trapianto di capelli.

Oltre a coprire i punti calvi, SMP può aiutare a nascondere le cicatrici dalla chirurgia del trapianto di capelli. SMP aggiunge anche densità al cuoio capelluto dopo la procedura. La micropigurazione del cuoio capelluto è una scelta eccellente per chi con condizioni della pelle, aree calvizie o altri problemi medici. Tuttavia, dovresti rivelare qualsiasi condizione della pelle esistente al tuo artista SMP in modo che possano effettuare le modifiche necessarie.

Cicatrici dall’incisione donatore limita l’approvvigionamento del sangue per gli innesti

La quantità di cicatrici nel sito del donatore è determinata dal numero di innesti e dal numero di follicoli piliferi che possono essere trapiantati. Grandi cicatrici limitano la fornitura di sangue per gli innesti, che possono essere dannosi. Un sito donatore con scorta di sangue inadeguata è incline alle infezioni, e la pelle può diventare scabbia. Le cicatrici delle incisioni donatrici possono limitare il numero di innesti per capelli che possono essere trapiantati nell’area destinatario.

Le aree del donatore sono spesso limitate dalla loro lassità e densità, e quindi il numero di innesti dei capelli che possono essere trapiantati in essi è solitamente inferiore a 5.000. Una striscia di innesti innesti da 2.500 è sufficiente per diradamento nel cuoio capelluto frontale, ma 5.000 non è raccomandato per tutti i pazienti. Inoltre, cicatrici nella zona del donatore limita il numero di innesti dei capelli che possono essere trapiantati, limitando il loro numero e qualità.

Evita diradamento

Il trapianto di capelli ha i suoi vantaggi e svantaggi, ma è stato anche messo in discussione se funziona davvero. Lo studio che ha analizzato l’efficacia del trapianto di capelli toccato solo i vantaggi. Tuttavia, un trapianto di capelli non è l’unica opzione per le persone che soffrono di capelli assottigliati a causa di genetiche, stile di vita e fattori ambientali. Ci sono molte altre opzioni a disposizione delle persone in disperata necessità di crescita dei capelli.

Un’alternativa popolare al trapianto di capelli è un’estrazione dell’unità follicolare (FUE), che coinvolge sapientemente rimozione e piantando follicoli piliferi. È più adatto per le persone con capelli di assottigliamento o calvizie maschile. È adatto anche per le persone che soffrono di ferite del cuoio capelluto. Le unità follicolari sono cluster di uno a quattro fili di capelli che crescono naturalmente nel cuoio capelluto. La procedura prevede prendere una striscia di pelle dal sito del donatore e posizionandolo nell’area destinatario. Questa pelle è solitamente sul retro o sul lati del cuoio capelluto, resistente alla calvizie.

Un trapianto di capelli di successo può provocare una crescita dei capelli evidenti, ma non fermano il diradamento dei fili nativi. I fili nativi continueranno a sottili fino a quando i capelli trapiantati sono completamente andati. Questo può essere uno scenario imbarazzante per i pazienti che non vogliono sottoporsi a un altro trapianto di capelli. Possono anche sperimentare un aspetto tagogeno come i capelli trapiantati rimarranno isolati sul cuoio capelluto calvo.

Un’altra alternativa al trapianto di capelli che evita il diluito è un innesto dei capelli. Una striscia di pelle dal retro della testa viene rimossa e trapiantata nell’area di calvizie. Un chirurgo applica quindi l’anestesia e divide la striscia in piccoli pezzi chiamati innesti. Il chirurgo riunisce quindi il sito del donatore chiuso. Mentre gli innesti sono posizionati sul cuoio capelluto, devono essere in grado di crescere e sembrare naturali.

Riduce le cicatrici

Nonostante i miglioramenti della tecnologia medica, cicatrici da chirurgia del trapianto di capelli rimane un effetto collaterale comune della procedura. La quantità di cicatrici varierà a seconda dell’abilità dei chirurghi, dell’età dei pazienti e della condizione del cuoio capelluto. In generale, ci sono due tipi di procedure chirurgiche per il trapianto di capelli: FUE e FUT. Mentre il metodo FUT lascia meno cicatrici, potrebbe essere meno efficace nel nascondere le cicatrici dopo il trapianto di capelli.